Tra i più votati meritano di certo una segnalazione Carta Canta del trasformista veneziano Ennio Marchetto (primo nel 2013/2014), i folli virtuosismi canori degli Oblivion conOtHello, la H è muta e una produzione locale, Argia di Molino Rosenkranz che, a Zoppola, ha “costretto” gli organizzatori a predisporre una data aggiuntiva per soddisfare le richieste del pubblico.

http://www.ertfvg.it/4757-ecco-le-prime-anticipazioni-sulla-stagione-20152016/