Parola gesto segno colore

Un percorso introspettivo interiore alla ricerca di un nuovo codice espressivo.

Il linguaggio figurativo a volte è inadeguato nel raccontare aspetti più profondi della nostra sensibilità.
La parte emotiva e la parte dinamica come possono essere raccontate coerentemente?
Emozioni , lievi, intense, forti, cupe o solari come possono essere espresse?
Quel gusto particolare che ti nasce dentro quando qualcosa ti tocca… come lo puoi mostrare? Quella voglia di accarezzare o rompere, l’indignazione e la …poesia?

La parola produce un sentimento, un’emozione, che possono essere espressi dinamicamente da un gesto significativo. Il gesto applicato alla pittura produce un’immagine che raccoglie in se il calore e l’intensità dell’emozione, immagine a sua volta capace di restituire altre emozioni.

1)Partendo dallo stimolo della lettura, Roberto Pagura interpreta le dinamiche del testo con dei segni su di un grande pannello (mt 3×2). La sovrapposizione dei segni produce un “quadro” finale contenente tutti gli elementi emotivi del libro.

2)Successivamente il pubblico viene condotto in un percorso introspettivo alla scoperta di diversi codici di lettura di un’”opera”, di nuove dinamiche espressive, attraverso un’esperienza diretta.

Il percorso riadattato è stato proposto ad allievi delle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria e agli adulti.